Tremiti, queste sconosciute!!

downloadQuando chiedi “dove sono le Tremiti?” ricevi sguardi perplessi, visi concentrati o più semplicemente risposte fantasiose. Sì perchè effettivamente questo piccolo arcipelago è vicino all’Abruzzo, ma in provincia di Foggia (Puglia) però  davanti al Molise! Ma in ogni caso, ovunque sia, una volta identificato merita assolutamente una tappa!

Io sono partita dalle Marche, mi sono imbarcata a Termoli e in 3 ore casa-casa ero arrivata. Segnalo però anche un fantastico servizio elicottero da Foggia che potrebbe essere comodo per chi arriva da altre zone.

L’arcipelago è composto da più isolette ma quelle “abitabili” sono San Domino e San Nicola. La prima ospita alberghi e ristoranti, negozietti e soprattutto IL PORTO. La seconda merita una visita in serata al tramonto ma nulla più! Tutte le info pratiche le trovate sul sito istituzionale.

La cosa importante da dire è che qui, tutto, si è fermato agli anni 60. Costruzioni, persone, atmosfera.

20160823_115706

Vuoi sentire il silenzio della pineta: clicca qui

Mare_ Noi siamo arrivati pensando di uscire tutti i giorni con il barchino ma la forte tramontana e i prezzi folli ci hanno fatto cambiare i programmi. Sì perchè per barchini e gommoni arrivano a chiedere fino a €300 al giorno!! noi abbiamo trovato il mitico Domenico (349 8732325) che, super onesto, ci ha noleggiato il suo gozzetto per 2 giorni a

una cifra accettabile. Lo trovate al Porto, gira senza scarpe ed il suo banchetto è decorato da bottiglie di birra. Un mito! Per i primi 2 gg li abbiamo dedicati alla scoperta dell’isola e della sua meravigliosa pineta con sentieri e panchine per leggere guardando il tramonto. Alcune baie hanno la discesa al mare dove ci si può incastrare (non comodissimi) sugli scogli e passare la giornata a tuffarsi, leggere e fare nuotate in quest’acqua meravigliosa. Altri punti hanno delle pedane con sdraio ma sono sicuramente più rumorosi. Purtroppo durante il nostro soggiorno la tramontana è calata ma non è mai sparita e per questo i nostri racconti si limitano al lato sud dell’isola.  Ma in condizioni di tempo ottimali considerate che l’isola è lunga sì e no 2km, in barca la si gira in mezzora e ogni metro c’è una grotta, un’insenatura o un angolo di blu dove tuffarsi.

20160826_083649Alberghi_ Le strutture ricettive sono, secondo i miei standard, orribili quindi non bisogna arrivare con le pretese da cittadino ma semplicemente cedere al mood dell’isola. Secondo gli standard classici abbiamo scelto il B&B Rossana al porto, ristrutturato e pulito..sembrava il meglio. In realtà servizio pessimo e prezzo elevatissimo (€ 180 a notte e a colazione c’erano le fette biscottate in busta!! ho provato a chieder uno yogurt e sono stata quasi derisa….) Così, prolungando la vacanza di 3gg, abbiamo cambiato assecondando l’isola e siamo finiti alla Pensione La Bussola della sciùra  Violante. Fantastica!! in centro al paese, €100 a notte, pulita e ordinata, con affaccio sul giardino e sul mare e le stesse fette biscottate in busta. Ma qui almeno c’era lei che puliva i capperi tremitesi del suo giardino e ti faceva sentire a casa.

Ristoranti _Tutti i ristoranti stanno nel paesino  e vi segnalo assolutamente L’Oasi, L’Altro Faro, La Nassa dove potrete mangiare pescepescepescepescepesce a volontà! Se poi volete fare la gita a San Nicola al tramonto cenate all’Architiello. E’ attivo un servizio di gommoni che vi portano in continuazione fino alle ore 20.00 e vi riprendono alle ore 23.00 (non prima!!) durata del tragitto 1 minuto.

Curiosità:

  1. questa è l’Isola di LUCIO. Sì perchè qui aveva/ha una bella casa Lucio Dalla. amava Lucio-Dalla-800x445molto questo posto e ci passava molto tempo a scrivere e comporre. Gli abitanti del posto lo adoravano e oggi, che purtroppo non c’è più, è diventato come il patrono delle Tremiti. Ogni ristorante, alberghetto, negozio e nolo barche ha appesa in bella vista una foto di Lucio, la citazione di una sua canzone, una copertina di qualche suo disco.  Insomma: la siùra Violante secondo me chiede €100 al giorno perchè dalla finestra si vede il tetto della casa di Lucio (unica info che ci ha dato sulla stanza).
  2. E400px-Isole_Tremiti_-_Lapide_in_memoria_dei_libicisiste sull’isola un Cimitero Libico perchè nel 1911 molti libici, durante il colonialismo italiano,  furono deportati e morirono su queste isole. Proprio per questo c’è stato un tempo non tanto lontano nel quale Gheddafi da cercato di annetterle alla Libia. Leggi qui

Consigli:

  • portatevi le scarpette per gli scogli. fondamentali
  • almeno un giorno dedicatelo al mare via terra così potrete godere di questa meravigliosa pineta
  • suggerisco l’albergo in paese così la sera, rientrati dal mare, avrete i ristoranti vicini e vi sentirete parte dell’isola. L’importante è chiedere stanze sul retro o allontanarsi un pochino dalla piazzetta. Il porto è molto tranquillo ma si è abbandonati.
  • prenotate i ristoranti in anticipo
  • Visitate San Nicola al tramonto, è davvero suggestiva anche per la sua storia.
  • portatevi 4 cose; su questa isola non vi serve praticamente nulla. L’atmosfera è semplicissima e rilassatissima.
  • dedicatevi un tramonto alla Cala dei Benedettini. super!

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Un pensiero su “Tremiti, queste sconosciute!!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...