East Market Milano. Ci sono stata e…

…e mi aspettavo qualcosina in più.

Sono mesi che sento parlare di questo fantasmagorico East Market di Lambrate. Ogni volta che torno a Milano c’è sempre qualche amico che mi dice “Devi assolutamente andare! E’ fighissimo!”

Così finalmente, gonfia di aspettativa, sabato vs le ore 12.00 sono andata a fare un giro. Chi mi conosce sa che non sono un’amate del vintage ma adoro l’artigianato (altrimenti non esisterebbe questa community) e qui voglio dirvi che questo East Market mi piace molto anche se di Artigiani Metropolitani seri ne ho visti pochini.

L’idea è sicuramente molto bella e ben realizzata. Bravissimi gli ideatori Gianluca Iovine e Linda Ovadia. Hanno portato a Milano qualcosa che non si vedeva più dai tempi della storica Fiera di Sinigaglia (che non ho capito se esista ancora o meno. Qualcuno lo sa??). Bravissimi perchè hanno aggiunto una parte con giovani piccoli artigiani altrimenti senza vetrina. Hanno aggiunto lo street food (perchè oggi  se non c’è quello tanto vale non fare nulla). Dulcis in fundo  hanno utilizzato l’area di Lambrate facendo un favore al Comune che sta cercando di farla vivere il più possibile per decentrare il FuoriSalone.

Perchè mi aspettavo di più? perchè il rimando costante a quello di Londra aveva creato in me un’aspettativa davvero alta  e così mi aspettavo davvero un mercato grande quanto un quartiere all’interno del quale girare per una giornata intera. avevo quasi paura che mezza giornata non mi bastasse! Invece si tratta solo di due padiglioni industriali  grandi ma non immensi che ho girato in 2 ore. L’altro motivo è che ho trovato  una qualità di artigiani un po’ bassa rispetto a quanto mi aspettassi. Ho trovato alcune cose interessanti che vi riporto qui di seguito ma andavano cercate tra tante cose un po’ “fatte per fare”.(Sulla parte vintage non posso dire nulla perchè davvero è un mondo a me sconosciuto).

Questo evento è molto interessante, e spero vivamente che tenga duro ancora per un po’ con una sola domenica al mese perchè altrimenti la gente si abituerà, non sarà più cool, diventerà solo un insieme di bancarelle, e il milanese trandy, ormai annoiato, cercherà altri stimoli. “perchè poi diciamolo…Lambrate è scomodissimo…” mi sembra già di sentirvi anche se oggi non lo ammettereste mai.

La cosa bella è anche che, date le migliaia di richieste, gli espositori continuano a cambiare quindi così anche io continuerò a tornare sperando di trovare ogni volta qualche Artigiano Metropolitano in più!

IMG_20160221_132554
pochettone BAG di Federica Lorini
IMG_20160221_132505
cappelli Stondo
IMG_20160221_132746
borselibro di Les Jolies Choses by Paulette
IMG_20160221_133305
lorettas

IMG_20160221_133607

IMG_20160221_133909
Milena Severgnini  handmade jewellery

2 pensieri su “East Market Milano. Ci sono stata e…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...