Camoscio, alter ego del jeans.

Già in autunno i più attenti l’avevano visto arrivare. Era la naturale conseguenza di questo amore seventies ormai contagioso. Dopo le zeppe, i pantaloni a zampa,  le frangie e gli shorts ecco arrivare lui: il camoscio.

Ê sempre stato un materiale che ricordava l’avventura e il viaggio e che rendeva un po’ ridicoli chi lo indossava fuori dai wee end al mare o in campagna. Oggi non è più così! Oggi non ho più bisogno di fare un safari in Suda Africa per indossarlo. Oggi posso andarci anche in ufficio o uscirci la sera (un po’ eccentrico in effetti).

 Si trovano stivali, giacche lunghe, giacche corte, gonne e pantaloni ma i 2 capi, a mio avviso, che sono veramente attuali sono la camicia e la pochette.

La camicia può essere usata in primavera sotto un blazer e d’estate al posto del golf esattamente come la camicia di jeans. Forse ancora più originale potrebbe essere un top. Poco scontato e un po’ più elegante per l’ufficio.

   

La pochette sarà un elemento più ammortizzabile. Passata la moda si utilizza dentro la borsa. Sul sito For Friends Only potete scegliere tra quelle a sacchetto di Pegbeg.
Se qualcuno si sta domandando delle frangie..beh.vi suggerisco di evitare l’effeto Pocahontas e soprattutto quello Cowboy. Siamo sempre nel paese dello spaghetto al pomodoro…rendersi ridicoli è un attimo!!!

   
 
 

Pecbeg
  
Pecbeg mod. Angelica
 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...