Pochette sempre, purchè capiente.

Questo è l’anno della pochette da giorno. Ma non quella piccola, scomoda e che si vede utilizzata di giorno solo in Sex and the City. Quella la usano le donne che vivono in televisione o sulle riviste di moda. Io parlo della pochette per le persone come voi e me che viviamo nel mondo reale.

 All’inganno purtroppo cediamo sempre…e quindi ho comunque cercato per mesi di far entrare cellulare, iPad, sigarette, chiavi di casa, chiavi del motorino e rossetto in una minuscola pochette. E sarei stata chicchissima se tutte quelle cose all’interno non avessere creato un inadeguato effetto pignatta. Dopo aver rischiato di perdere sia il portafoglio che il cellulare ho desistito dall’impresa e mi sono rifugiata nelle rassicuranti borse di sempre.

Ho apprezzato anche la fase in cui le borse normali venivano elevate a “sotto il braccio” pur riconoscendone una incredibile scomodità. Ci ho provato ma nulla, anche quella non era una gran soluzione.

Finalmente quest’anno sono arrivate le fantastiche, comodissime e capientissime POCHETTONE! Pochette giganti nelle quali mettere tutto, anche l’agenda (non posso essere moderna proprio in tutto…). Ne esistono mille tipi e declinazioni. Vanno bene di tutti i tessuti, colori e dimensioni. Solo un must: deve essere GRANDE.

E allora se dovete comprarne una per la prossima stagione sbizzaritevi ma ricordate: niente manici!

Qui di seguito due esempi che potete acquistare sul sito di Artigianato Italiano For Friends Only

 

Labolsina mod. Lavic
Pecbeg mod. Angelica